fbpx

Civilizzare Internet: il primo manuale per combattere la maleducazione digitale

2021-06-04T15:09:57+02:00Maggio 17th, 2021|Rassegna Stampa|

Il saggio dell’avvocata Alberta Antonucci è un prontuario (precisissimo) di diritto della rete e un vademecum degli errori e delle incomprensioni più comuni. Vademecum necessario per navigare il mondo della rete, breviario da adottare in tutte le scuole, ponte generazionale tra genitore analogico e figlio digitale. “La maleducazione digitale – Quello che nessuno ti

La sfida del black out su Youtube e il reato di istigazione al suicidio

2021-05-04T16:06:07+02:00Aprile 26th, 2021|Rassegna Stampa|

La vicenda oggetto del presente decreto di archiviazione può essere così sintetizzata: dopo aver verosimilmente visionato ed emulato i contenuti di un video pubblicato su YouTube e dedicato ad evidenziare la pericolosità della c.d. "sfida del blackout" - ossia all'adozione volontaria di tecniche di soffocamento finalizzate a provocare transitoria perdita di coscienza a cui

Amministratore del sito ed omessa rimozione dei contenuti diffamatori pubblicati da terzi

2021-05-04T16:05:06+02:00Aprile 15th, 2021|Rassegna Stampa|

La sentenza qui in commento offre importanti conferme in merito ai presupposti idonei a fondare la responsabilità penale dell'amministratore di un sito internet per omesso impedimento di reati di terzi. Nella vicenda che ci occupa, si contestava all'amministratore di un sito internet il delitto di diffamazione aggravata ex artt. 595, co. 2,3 c.p. per

Creazione di Profili Social Fake

2021-05-06T09:47:18+02:00Aprile 7th, 2021|Rassegna Stampa|

Creazione ed utilizzo di un profilo social mediante l'utilizzo di immagini di un'altra persona ignara ed inconsapevole: profili penalistici Con la sentenza che qui si commenta, la Suprema Corte torna ad offrire importanti spunti di riflessioni sui riflessi di natura penalistica conseguenti alla creazione di un profilo social mediante l'utilizzo (non autorizzato) di immagini

Intervista ad Alberta Antonucci – ManinTown

2021-04-07T08:57:04+02:00Aprile 7th, 2021|Rassegna Stampa|

ManinTown ha intervistato la nostra Founder, Alberta Antonucci, a proposito di influencer marketing e normative. Lei è l’avvocata delle influencer (si definisce così). Che cosa significa? Quando e perché ha scelto questa specializzazione?  Io tutelo sia gli imprenditori digitali che i brand che lavorano nell’influencer marketing. Diversi  anni fa ho intuito che ci fosse

Pubblicazioni immagini su Facebook: diffamazione e reputazione

2021-04-07T09:02:21+02:00Marzo 31st, 2021|Rassegna Stampa|

In breve A parere della Corte:"il riprodurre un singolo momento della vita lavorativa è condotta del tutto inidonea a rappresentare il fondamento di una critica che, come nel caso di specie, investe l'intera portata dell'attività stessa o, meglio, della diligenza e dell'impegno di coloro che vi sono coinvolti" Con la sentenza che qui si

Truffa on line ed aggravante della minorata difesa

2021-03-25T10:47:35+01:00Marzo 25th, 2021|Rassegna Stampa|

Con la sentenza che qui si commenta, la Cassazione offre interessanti spunti di riflessione sui presupposti della minorata difesa nell'ipotesi di condotte fraudolente commesse mediante la vendita di prodotti on line. Nella vicenda in esame, si contestava al venditore di aver posto in essere una serie di condotte truffaldine e, in particolare, di aver

Diffamazione a mezzo facebook e provocazione soggettivamente percepita

2021-03-15T11:38:24+01:00Marzo 10th, 2021|Rassegna Stampa|

1. Con la sentenza che qui si commenta, la Cassazione torna ad occuparsi dei profili di carattere penalistico sottesi alle condotte diffamatorie poste in essere a mezzo social. Nella vicenda in esame, ai due odierni imputati veniva contestato di aver offeso pubblicamente su Facebook un ciclista professionista - appartenente al team sportivo di uno

La tutela penale del Bullismo

2021-02-23T15:58:43+01:00Febbraio 19th, 2021|Rassegna Stampa|

Indubbiamente interessanti gli spunti di riflessione che impone la sentenza che qui si commenta, dato che all'odierno imputato - all'epoca dei fatti minorenne - venivano contestati i delitti di violenza privata e lesioni personali ai danni di un coetaneo. Secondo la ricostruzione della Pubblica Accusa, imputato avrebbe posto in essere atti di bullismo ai

Torna in cima