Come comportarsi in caso di insulti su Instagram

Cara Avvocata,

sono un’impiegata e ho un profilo Instagram che uso nel tempo libero. Condivido alcune mie passioni, a volte esprimo anche punti di vista personali e ultimamente mi sono esposta sul tema del Covid-19 e sui vaccini. Dopo aver manifestato il mio pensiero sul vaccino sono stata insultata da alcuni utenti in modo abbastanza pesante e credo che questo non sia giusto. Come posso proteggermi?

Elisabetta”

Gentile Elisabetta,

con questi messaggi è stato leso il suo diritto all’onore ed il nostro ordinamento protegge il diritto alla difesa dalle aggressioni provenienti da soggetti terzi. Quanto mi rappresenta potrebbe configurare il reato di ingiurie che però non è più perseguibile penalmente essendo stato depenalizzato dal d.lgs. n. 7/2016. Questo non vuol dire che sia lecito offendere privatamente le persone. Oggi chi commette il fatto, un tempo configurato come delitto, non risponde più penalmente, ma è tenuto al risarcimento del danno in favore del danneggiato e può essere destinatario di una sanzione pecuniaria di importo compreso tra 200 e 12.000 euro, il cui pagamento è devoluto alla Cassa delle ammende (ente pubblico presso il Ministero di Giustizia). Le consiglio di rivolgersi ai suoi legali.

Buone vacanze!

Alberta Antonucci