On The Web Side

Stalking Online: quali sono i segnali e come difendersi

Sono un influencer e sui social condivido la mia vita quotidiana oltre allamore smisurato per la mia gatta Belen. [..]

Sono un influencer e sui social condivido la mia vita quotidiana oltre allamore smisurato per la mia gatta Belen. Ricevo molti apprezzamenti. Tuttavia non proprio tutti sono rispettosi del lavoro e delle vite altrui. Una persona ha deciso di andare oltre ponendo in essere una serie di atteggiamenti che mi affliggono, tanto che hanno ingenerato uno stato d’ansia, soprattutto da quando si è presentata sotto casa con veri e propri appostamenti. Che cosa posso fare? È stalking?

Luca Gervasi

Caro Luca, commenti, messaggi privati, visite intrusive al tuo domicilio, potrebbero tutti configurare delle condotte di “stalking” perché arrivano a compromettere il normale svolgimento della tua quotidianità. Nello specifico, lo scorso aprile, la Corte di Cassazione con una pronuncia che definirei moderna e avanguardistica, ha specificato che il reato d’atti persecutori è integrato non soltanto da condotte consistenti in pedinamenti e/o appostamenti, ma anche in reiterate esternazioni, realizzate per il tramite di pubblicazioni su social network. Pertanto anche le sole pubblicazioni social, con cadenza costante, dal contenuto non soltanto diffamatorio, ma minatorio per la loro virulenza e ossessiva ripetitività, sono sufficienti, da sole, a integrare il reato. Rivolgiti quanto prima a un legale. Un abbraccio.

Condividi l'iarticolo

Articoli recenti

Ricerca